Accade da noi Il nostro angolo Intercultura Proposte Culturali dal territorio Spettacoli

LA NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO 2016

Di Valeria Moz – VC Classico, Susanna Scagliotti – IA Classico, Giulia Celegon – IC Classico, Margherita Castellaro – IC Classico, Greta Cognolato – IC Classico, Bianca Bernante – IC Classico, Marco Visentin – IC Classico e Leonardo Carniato – IC Classico

notte bianca FranchettiIl giorno 15 gennaio 2016 si terrà, come già avvenuto nel 2015, la “Notte Nazionale del Liceo Classico”, un’iniziativa attraverso cui i Licei Classici mirano a fornire alla cittadinanza una maggiore comprensione della propria filosofia e di quanto lo studio delle materie classiche sia vivo e necessario, affinché la società possa trovare nel passato i mezzi per affrontare il futuro e proseguire lungo i valori che la storia ci ha insegnato a perseguire.

Con questa edizione, come parrà evidente dalla lettura delle varie attività proposte, si è cercato non solo di porre il pubblico dinanzi alla grandezza della classicità, ma anche di intervenire su temi squisitamente attuali, come nel caso del dibattito sull’Alternanza scuola-lavoro, o anche di attirare l’attenzione su temi come la lettura o il cinema cui il nostro istituto, pur non trattandosi di “materie caratterizzanti”, dedica grande impegno.

Auspichiamo quindi che possa essere l’occasione, per coloro che dei Licei Classici hanno solamente una vaga e spesso terrorizzante conoscenza, di apprezzare quei valori di apertura e umanità che da sempre caratterizzano il nostro indirizzo e di comprendere quale sia la vitalità che palpita nel pensiero antico e quali siano, ad oggi, la necessità di proseguire con tali studi, alla ricerca della verità e della giustizia.

La serata si svolgerà secondo il seguente programma:

  • ore 20.00:  Accoglienza in Aula Magna, primo piano;
  • ore 20.10:  Breve saluto del Dirigente scolastico;
  • ore 20.15:  Due brani eseguiti dal Coro di Istituto;
  • ore 20.30:  Presentazione delle attività, a cura del professor G. Millino;
  • ore 20.45:  Apertura dei laboratori all’interno delle singole aule (3 al primo piano e 7 al piano terra):
    1. Dibattito su Alternanza scuola-lavoro (ASL), a cura del professor U. Daniele e alcuni studenti delle classi IIIA e IIIB;
    2. Mostra fotografica su Mestre di ieri e di oggi, a cura della professoressa G. Langela e alcuni studenti delle classi IID, IIID, IIIE e IIIF;
    3. Libriamoci, a cura delle professoresse C. Pettenà e S. Talluri e alcuni studenti delle classi IVA, VC, IA e IC;
    4. Scopri la Filosofia – φιλοσοφεῖν, a cura del professor G. Scalici e alcuni studenti delle classi IC e IA;
    5. Omero 2.0, a cura del professor L. Antonelli e degli studenti del gruppo teatrale d’istituto;
    6. Off stage – the english teaching theatre, a cura della professoressa D. Prosperi e alcuni studenti della classe VC;
    7. Il cielo sopra il Franchetti, a cura del professor F. Garofalo e alcuni studenti delle classi IVC e VC;
    8. Leoncino d’oro, a cura della professoressa A. Artusi e alcuni studenti delle classi IIB e IIID;
    9. Booktrailer + video, a cura della professoressa R. Rosada;
    10. La Tragedia e noi, a cura del professor G. Millino e degli studenti della classe IIIC.
  • ore 21.30:  Buffet al primo piano;
  • ore 21.45:  Gruppo teatrale recita Iliade notturno sulle scale e il Coro di Istituto conclude con due brani eseguiti sulle scale;
  • ore 22.00:  Conclusione.

IL CORO D’ISTITUTO

Il coro d’istituto, diretto dal maestro Manuel Zanella, è nato 7 anni fa, ha un repertorio che spazia dal pop alla musica rinascimentale ed è composto da studentesse e studenti dalla IV ginnasio alla III liceo. Il coro partecipa ogni anno al “Festival di Primavera” di Montecatini, evento che coinvolge moltissimi cori giovanili da tutta Italia, avendo così l’occasione di frequentare ogni anno un diverso atelier a cura di famosi maestri internazionali. Il 15 gennaio il coro si esibirà due volte e in questa occasione sarà composto non solo dagli studenti che quest’anno ne fanno parte, ma anche dagli ex allievi della nostra scuola che ne sono stati membri eseguendo brani del repertorio storico e alcune novità.

MOSTRA FOTOGRAFICA SU MESTRE DI IERI E DI OGGI

E’ possibile fissare in una fotografia la vera identità della città di Mestre? Quali le differenze rispetto alla Mestre vecchia? E ancora: quali sono gli angoli, gli edifici, gli scorci che più caratterizzano questa città? Come un boomerang la parola identità ci riporta poi, immediatamente, agli studenti, alla loro crescita, affermazione e  capacità di interagire tra di loro e con gli altri. Così, le indicazioni sul temperamento umano, tratte da alcune opere di fisiognomica di epoca diversa, trovano mirabili esempi proprio nella caratterizzazione dei volti degli studenti. Alcuni di loro si sono impegnati in una ricerca finalizzata ad accostare la propria immagine, a quella di alcune figure o personaggi presenti in famosi dipinti.

La mostra fotografica proposta dagli studenti delle classi IID e IIID-E-F, coordinati dalla prof.ssa Giuseppina Langela, cercherà dunque di raccontare e documentare proprio questo viaggio intorno all’IDENTITA’ di luoghi e persone, per scovarla ed evidenziarla, amarla e preservarla, come unica soluzione ancora possibile per non navigare nell’indistinto.

LIBRIAMOCI: ALI PER LA LIBERTÀ

Quando si entra in un Liceo Classico, si ha la netta sensazione che da lì non se ne uscirà vivi. Versioni, troppe pagine da studiare, pesanti vocabolari da portare a scuola… una vera e propria tortura, insomma. Anche se il peso della cultura minaccia di uccidere ogni studente, esistono ancora delle vie di fuga per la libertà. Una di queste è ‘Libriamoci’, un progetto promosso dal Ministero e ormai sentito una vera e propria tradizione del Franchetti. “Condividere libri che hanno lasciato il segno”: è questo il motto di tutti noi lectores (dal latino, lettori). Da due anni viaggiamo per le scuole di Mestre e non solo facendo conoscere alle persone i libri che amiamo, che ci hanno appassionato, fatto piangere e fatto ridere: commedie latine, romanzi d’amore, tragedie greche, saggi filosofici… Non esiste infatti una vera e propria regola che ostacoli la scelta del lettore: L’importante è accendere la curiosità degli ascoltatori, farli viaggiare con la fantasia anche solo qualche minuto, per far loro apprezzare uno dei tanti strumenti che questo tempio del sapere, alias Liceo Classico, offre: l’attenzione per la lettura. Con le professoresse Carmelita Pettenà e Silvia Talluri, le studentesse Giulia Celegon e Margherita Castellaro, e gli studenti della IIB, IID, IVA e chi vorrà, guideranno il pubblico in un universo fatto non di stelle, ma di libri.

OMERO 2.0

Parteciperanno studenti di varie classi del gruppo teatrale d’istituto e leggeranno alcuni brani tratti dai libri dell’Iliade, per concludere poi con l’ottavo libro che verrà letto in contemporanea in tutti i licei classici d’Italia.

 

IL CIELO SOPRA IL FRANCHETTI

Si è sicuri di sapere tutto sullo spazio, il tempo, i miti e gli oroscopi? Il professor Francesco Garofalo, in collaborazione con alcuni studenti delle classi IVC e VC, sveleranno attraverso una chiacchierata multimediale i misteri dell’universo, i miti antichi e gli oroscopi sbagliati.

LEONCINO D’ORO

Con Giovanni Stigliano Messuti, Tommaso Faoro e Alvise Mainardi si farà un viaggio nelle pellicole del cinema. Questi studenti partecipano al Progetto d’Istituto Leoncino d’oro (coordinato dalla prof.ssa Alessandra Artusi) e hanno preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2015, in particolare G. Stigliano come membro della Giuria del premio “Leoncino d’oro”. L’attività si baserà su una breve monografia di Claudio Caligari, regista piemontese, ma romano d’adozione, deceduto quest’anno, il cui ultimo film è stato presentato postumo alla 72a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Dopo un’introduzione sulla sua vita e il suo pensiero, si passerà ad analizzare stilisticamente e contenutisticamente i suoi lungometraggi, in ordine cronologico:

  • Amore tossico (1983);
  • L’odore della notte (1998);
  • Non essere cattivo (2015).

Durante l’esposizione saranno anche mostrati un paio di spezzoni per ogni film, così da favorire un eventuale dibattito durante o a conclusione dell’attività.

BOOKTRAILERS + VIDEO

Breve introduzione all’esperienza del film making e alla partecipazione ai concorsi “I giovani ricordano la shoah”. “Booktrailers” e “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale del Veneto”. Verranno presentati dagli studenti i video finalisti e vincitori dei concorsi. Seguirà la visione dei video. Saranno coinvolti gli studenti delle classi V A-B e I A, coordinati dalla prof.ssa Roberta Rosada. Tempi: 45/50 minuti.

LA TRAGEDIA E NOI

L’incontro con le situazioni e i personaggi del teatro tragico (sia “dal vivo”, da spettatori coinvolti alle rappresentazioni teatrali a Siracusa nel maggio dell’anno scorso, sia grazie alle letture proposte in classe e a quelle personali) è stato sorprendente. Sono nate delle riflessioni e si è acceso un vivace interesse nel percepire l’attualità del pensiero dei grandi autori tragici, che, nonostante la distanza, parlano ancora oggi con un linguaggio che si propone alla nostra umanità, ponendo interrogativi esigenti e di grande spessore. Da qui l’idea di suggerire alcuni brani che riteniamo significativi, confrontandoli con la nostra vita di giovani.

OFF STAGE – THE ENGLISH TEACHING THEATRE

Gli studenti della VC, sotto la guida della professoressa Delia Prosperi, reciteranno in lingua inglese alcune scenette. Preparare uno spettacolo in inglese è un modo divertente e innovativo di introdurre una lingua straniera, molto diverso dallo studiare su un libro di testo. La preparazione di questa attività ha impegnato la classe per svariate ore, trasformando una normalissima ora di inglese nelle quinte di un vero e proprio laboratorio teatrale. Le scenette saranno quattro:

  • “The customs officer”, messa in scena dagli studenti Margherita Antonelli ed Enrico Pesce;
  • “The bank”, messa in scena dagli studenti Valeria Moz, Roberta Russo, Daniele Chisso e Pierluca Sagnelli;
  • “The travel agency”, messa in scena dagli studenti Virginia Alberi, Matilde Favaro e Irene Salvadori;
  • “The superlative vacuum cleaner”, messa in scena dagli studenti Francesca Gaggiato e Pietro Sanfilippo.

DIBATTITO SU ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

Il professor Umberto Daniele e alcuni studenti delle classi IIIA e IIIB, con l’aiuto di alcuni studenti esperti, spiegheranno molto dettagliatamente in che cosa consista l’Alternanza Scuola-Lavoro, abbreviata con A.S.L., ovvero la realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati, sotto la responsabilità della scuola, con enti pubblici e privati, disponibili ad accogliere gli studenti del secondo biennio e terzo anno per periodi di apprendimento in situazione lavorativa che non costituiscono un rapporto individuale di lavoro.

SCOPRI LA FILOSOFIA – Φιλοσοφεῖν

L’attività consisterà in una presentazione dei principi fondamentali della filosofia: la ricerca speculativa della verità e il disinteresse personale, in particolare attraverso esempi di celebri filosofi del passato, ma anche altri contemporanei, che ne perpetuano l’eredità. Si cercherà di favorire un approccio del pubblico con alcuni esempi filosofici, quali paradossi o dibattiti a carattere eristico, in modo che sia possibile comprendere l’essenza pura della ricerca filosofica, che non è un gioco astratto e contemplativo, ma indagine sui problemi e sulle paure più profondi per ogni uomo. La filosofia è il segno che è forte in noi il desiderio di migliorarci e superare i limiti dell’ignoranza: speriamo di riuscire a trasmettere tale messaggio essenziale.

Video Notte Bianca

Piantine delle attività a cura della studentessa Elettra Maso – VC Classico.

Digitalizzato_20160114Digitalizzato_20160114 (2)