Dimensione Arte

Intervista all’imperatore Augusto

di Pietro Bertanzon e Matteo Checchin

AugustoSiamo nell’anno 7 d.C. e ormai Augusto, l’Imperator, domina incontrastato in tutto l’Impero. Si è diffusa la voce che Augusto stia per coniare una nuova moneta e la curiosità è molta.

Siamo a Roma e stiamo per fare un’ intervista ad Ottaviano, il grande Augusto, su questa notizia e con l’occasione cercheremo di scoprire qualcosa di più su di lui.

Ci riceve nella sua residenza, la Domus Augustea.

Veniamo accolti da Giulia, la figlia, che ci accompagna da lui.

Inizia così la nostra intervista.

  1. Denaro AugustoAve grande Imperator, ci è giunta voce che lei abbia dei progetti che cambieranno sistema di valuta per tutto l’Impero. E’ solo un rumor di passaggio o c’è qualche movimento?

  • Effettivamente è vero, infatti verrà coniata a breve una nuova moneta che sarà utilizzata in tutto l’Impero per gli scambi commerciali.

La moneta si chiamerà denarius e avrà raffigurata la mia immagine.

  1. Immagino che questa moneta circolerà lungo le strade dell’Impero. A questo proposito quali sono le opere pubbliche alle quali è più affezionato?

  • Sicuramente la grande opera degli acquedotti che già nel 27 a.C. erano abbastanza grandi da portare l’acqua nelle famiglie di Roma. E poi le strade. Ho fatto costruire strade su tutto il mio Impero per agevolare gli scambi commerciali e per far circolare le informazioni con i corrieri.

  1. Ci dica Imperator i suoi grandi successi militari, si dice che siano dovuti ad Agrippa, cosa ci risponde?

  • Agrippa sicuramente è un mio stratega eccellente ma da qui a dire che le conquiste sono merito suo… non esageriamo!

  1. Nell’8 a.C. ha introdotto le feriae Augusti. Lei pensa che questa festa resterà anche quando Augusto non ci sarà più?

  • Ho istituito questa festa per dare riposo al popolo e per celebrare i raccolti e la fine dei lavori agricoli. Sicuramente durerà nel tempo come il mio nome. Mi piacerebbe controllare di persona la presenza di questa festa magari nel secondo millennio. Magari con il nome un po’ modificato….

  1. Imperator lei ama l’arte e la cultura vero?

  • Molto, io non sono un uomo colto ma mi sono circondato dei migliori poeti come Virgilio e Orazio per compensare questa mia lacuna.

  1. Ultimamente la vediamo un po’ affaticato , sta poco bene ?

  • Soffro di artrite e ultimamente i calcoli mi tormentano ma spero di riprendermi al più presto.

  1. Un’ultima domanda Imperator : come vorrebbe che gli storici chiamassero il suo tempo?

  • Non ci ho mai pensato ma credo che … sì, Età Augustea potrebbe essere un buon nome, per racchiudere in due parole questo periodo di pace e prosperità.