↑ Torna a Editoriale

Stampa Pagina

Editoriale giugno 2013

Finita la scuola, tanti sono già partiti e i maturandi stanno affrontando il faticoso traguardo della maturità.

Che cosa resta di un anno scolastico?

Riassumere in poche battute quello che accade nel vorticoso spazio di 200 giorni è impossibile. Basta un anno scolastico, perché ogni studente e ogni docente abbia materia sufficiente per uno o due romanzi.

Un altro anno è trascorso. È stato un anno intenso ma veloce, forse troppo, ma un anno in cui sentiamo di essere cambiati, di aver fatto nuove scoperte e amicizie.

Cosa ci resterà alla fine di questi 1000 giorni di scuola? probabilmente la felicità di essere arrivati alla fine. Penso che il regalo più grande che una scuola possa lasciarti, è la convinzione di aver speso bene gli ultimi 5 anni della tua vita, e la forza per affrontare il futuro.

Voglio lasciarvi con questo pensiero che a me piace molto e sono certa piacerà anche a voi:

«Getta l’ancora in mare, alza le vele, la meta è un insignificante dettaglio, quel che conta è avere il vento in faccia, sempre, e una scia di speranze alle tue spalle che non avrai il coraggio di ammirare. Buon viaggio».

fine-scuola

Permalink link a questo articolo: http://istitutobrunofranchetti.gov.it/giornalino/editoriale/editoriale-giugno-2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *