↑ Torna a Editoriale

Stampa Pagina

Editoriale ottobre 2017

di Marco Visentin, III C Classico

È iniziato un altro anno, nonostante tutti i profeti di sventura che predicavano l’Apocalisse per il 21 agosto 2017. Il nostro caro vecchio pianeta tira dignitosamente avanti, e così facciamo noi: anno nuovo, redazione rinnovata e allargata, energie fresche e tanta voglia di mettersi in gioco. Ne abbiamo per tutti i gusti: dalla cronaca scolastica, all’arte e alla cultura (con l’insostituibile Susanna), la politica, la scienza… e se avete altro da aggiungere, un posticino tra i redattori si trova anche per voi!

Per me e per altre penne storiche di questo giornalino, è iniziato l’ultimo anno: è inevitabile allora guardare, con una certa malinconia, al punto da cui abbiamo cominciato, e a quanto ci siamo evoluti. Eravamo in quanti? cinque, forse al Franchetti, più o meno altrettanti al Bruno. Ora i numeri sono molto cresciuti, ma l’entusiasmo è lo stesso di quando, in pochi in un’auletta, di pomeriggio, progettavamo la rivoluz… ehm, tante belle cose.

Alcune delle nostre idee hanno visto la luce: una su tutte, abbiamo un’app da cui potete comodamente leggerci, e chissà che non riusciamo (secolare desiderio!) a sbarcare sulla carta stampata. E abbiamo tanti progetti in serbo, ma quelli ancora non ve li vogliamo dire… solo una cosa: non perdetevi le prossime elezioni, qualcuno potrebbe debuttare come Mentana junior.

Diceva Hegel che “la lettura del giornale è la preghiera del mattino dell’uomo moderno”. Ma non è vero niente: noi, ci potete leggere a qualunque ora, mentre mangiate, mentre lavate i denti – magari non mentre studiate, ecco. O non saremo forse in grado di interessarvi abbastanza?

Buon anno a tutti e, soprattutto, buona lettura!

Permalink link a questo articolo: http://istitutobrunofranchetti.gov.it/giornalino/editoriale/editoriale-ottobre-2017