IL GRUPPO MISSIONI TERZO MONDO CHIEDE SOLIDARIETA’ AL LICEO BRUNO

 

Il Gruppo Missioni Terzo Mondo ha pubblicato sul suo notiziario questo evento e ci chiede solidarietà.

Forza ragazzi !!! I bambini dell’India hanno bisogno della nostra generosità per crescere più sani.

notiziario n° 5/2017

Carpenedo 03 aprile 2017

Sabato 1 aprile nell’Aula Magna della Sezione Liceo Scientifico G. Bruno dell’I.I.S Bruno-Franchetti di Mestre, si è tenuto un incontro di sensibilizzazione e di informazione sull’attività di volontariato del Gruppo Missioni Terzo Mondo.

Durante, l’incontro, supportato dal Dirigente Scolastico dott. Roberto Gaudio, Paola F., componente del Gruppo ed ex Preside del Liceo, ha illustrato ai rappresentanti di tutte le classi e ad alcuni docenti, attraverso proiezioni di foto e video, non solo l’attività ma anche i territori in cui si opera. Immagini che hanno molto colpito tutti i presenti per la loro crudezza, perché hanno evidenziato lo stato di estrema indigenza dei bambini e delle persone che vengono assistiti.

Gli studenti si sono resi disponibili a trasmettere le informazioni ricevute anche ai loro compagni di classe e, con generosità d’animo, a favorire una raccolta di denaro a sostegno, a loro scelta, di qualche progetto in cui quest’anno il Gruppo Missioni è impegnato.

Il G.M.T.M. esprime la sua profonda riconoscenza al Dirigente Scolastico, che ha presenziato all’intero incontro, sottolineando così il significato altamente educativo dell’iniziativa, evidenziando, altresì, una delle linee guida dell’azione formativa: educare i giovani alla solidarietà. Solidarietà espressa non solo a parole, ma anche attraverso un gesto concreto, se pur piccolo. Come hanno detto sia il Dirigente che Paola F., non ha importanza quanto si dà, ma come, con quale intento si dà. “La ricchezza non sta nella tasca ma nel cuore”.

Il Liceo G. Bruno, infatti, non è nuovo a simili iniziative: Il suo Piano Educativo prevede da tempo il “Progetto Volontariato”, in raccordo con le istituzioni del territorio, e già tre anni fa, sempre con il supporto del Dirigente Gaudio, docenti, studenti e personale non docente hanno sostenuto parte delle spese annuali necessarie per mantenere attivo il Dispensario di Pandirimamidigudem in un’area remota in mezzo alla foresta dell’Andhra Pradesh in India, senza il quale molti bambini e adulti sarebbero destinati, ogni anno, a morire di tifo, malaria e itterizia.

Ancora, quindi, un grazie di cuore da parte del Gruppo Missioni Terzo Mondo al Preside, al personale docente e non docente e agli studenti per la sensibilità dimostrata anche in questa occasione. Un grazie sincero per l’aiuto che daranno perché contribuirà a dare un po’ di benessere e dignità a bambini e persone che vivono in condizioni di estrema miseria.

Il G.M.T.M.