BF SOLIDALE E ASL : CHIARIMENTI E COMUNICAZIONI IMPORTANTI

Dato che ricevo svariate comunicazioni dai volontari delle associazioni o delle strutture che fanno parte della rete del BF solidale di comportamenti non in linea con le regole che sono state comunicate fin dall’inizio circa il comportamento da tenere affinché tale esperienza possa essere positivamente valutata nell’ambito delle ore di ASL, comunico che:

I ragazzi che hanno scelto di fare questa attività sapevano fin dall’inizio che si dovevano organizzare e comunicare per tempo eventuali impedimenti circa il rispetto delle attività in calendario.

Se sopraggiungono impegni di qualsiasi tipo ( comprese altre attività di ASL organizzate dalla scuola ) VA COMUNICATO CON LARGO ANTICIPO ALL’ASSOCIAZIONE O ALLA STRUTTURA IL FATTO DI NON POTER PARTECIPARE.

Altrimenti le attività concordate con le strutture vanno rispettate !!
La casa di riposo, per esempio, non può da un giorno all’altro sospendere le attività di animazione con gli ospiti residenti perché le ragazze del Bruno-Franchetti hanno un incontro di ASL a scuola che conoscevano almeno da 15 giorni!
Il nostro progetto deve essere  a supporto della struttura, non a costruire difficoltà.

La scuola d’altra parte, date le numerosissime attività che organizza in moltissimi ambiti ( volontariato, attività sportive, formazione di asl, corsi di recupero e sostegno, ecc. ) non può minimamente impedire le sovrapposizioni.

Occorre che sia lo studente che, in base ai propri impegni si organizza e comunica con i soggetti coinvolti: questa si chiama assunzione di responsabilità ed è la prima cosa da imparare in ambito lavorativo!!!

Tali tipi di comportamenti saranno segnalati ai tutor scolastici nell’ambito della valutazione finale per la certificazione di ASL.

La responsabile del BF solidale
prof. Gruarin Maria