BF Solidale: i progetti sono stati avviati!!!

Con piacere comunichiamo che tutte le attività  previste nell’ambito del PROGETTO BRUNO-FRANCHETTI SOLIDALE  sono state avviate!

Tra l’ultima settimana di ottobre e la metà di novembre sono avvenuti i primi incontri con tutte le realtà di volontariato e i ragazzi hanno potuto venire a contatto con gli operatori che li seguiranno come tutor e dare la loro disponibilità per le varie attività che si svolgeranno per tutto l’anno scolastico.

Tre ragazzi lavoreranno con l’Associazione Arcobaleno per costruire un progetto di alfabetizzazione informatica con gli anziani dell’associazione presso la loro sede in Parco Bissuola: ideeranno i contenuti del corso, costruiranno le locandine di diffusione della comunicazione e spiegheranno le basi più semplici per l’utilizzo del computer.

Nove ragazzi al Patronato Sacro Cuore, tre al Patronato San Antonio a Marghera e sei al Centro civico di viale S. Marco con la Municipalità aiuteranno ragazzi di scuola media e primi anni delle superiori nella lettura dei libri di testo e a fare i compiti.

Undici ragazzi presso il Patronato di Carpenedo e sei al Patronato dei SS. Francesco e Chiara a Marghera aiuteranno i bambini delle elementari nella comprensione e nell’uso della lingua italiana.

Sei studenti svolgeranno servizio ai tavoli della Mensa Papa Francesco a Marghera.

Ventidue ragazzi parteciperanno  e progetteranno attività di animazione presso le varie sedi (Centrale, Turazza e Giardino) della residenza per anziani Antica Scuola dei Battuti di Mestre mentre altri nove svolgeranno una attività analoga presso il Centro Don Vecchi 5 agli Arzeroni.

Trentaquattro alunni faranno attività di volontariato con l’Associazione Amici del cuore Terraferma veneziana: seguiranno un corso di formazione sulla prevenzione cardiovascolare, effettueranno visite in ospedale nei reparti di Cardiologia e Cardiochirurgia dell’Angelo, aiuteranno nella somministrazione di ECG prima delle partite di pallacanestro  della Reyer e altri dodici, seguiti dai  volontari dell’Associazione San Vincenzo, faranno visite ai pazienti nel reparto di riabilitazione cardiologica del  Policlinico San Marco.

Speriamo anche di poter avviare il progetto pensato ad hoc con l’Associazione Avapo per recare conforto ad alcuni malati oncologici.

Tutte le attività saranno riconosciute come esperienze anche di Alternanza Scuola lavoro ma, soprattutto, contiamo che saranno un’occasione di crescita umana e di cittadinanza per tutti i ragazzi che consapevolmente hanno scelto di aderire al progetto.
Dall’entusiasmo che abbiamo visto nei primi incontri siamo quasi certi che sarà così.

Cogliamo l’occasione qui di ringraziare tutti i volontari delle associazioni che ci hanno accolto con disponibilità per la realizzazione di questo progetto.

Donatella, Giovanna, Giovanni, Irene, Marialuisa, Marisa, Mauro
(i docenti impegnati nel progetto)